Nuova Skin personalizzata!

blogDa quando, ad Agosto, ho spostato il mio blog qui, ho cercato una skin carina da applicare. Sebbene ce ne siano diverse interessanti (sia di default con subtext, sia scaricabili separatamente), nessuna mi ha soddisfatto al 100%, ma soprattutto (cosa abbastanza ovvia), nessuna può fornire una vera idetità al proprio blog.

Sebbene in molte si possa personalizzare l’header mettendo una immagine personale, tale operazione è ben lontana dal fornire una “identità”.

Così mi ero deciso a rifarmela da me, conscio del fatto che non sarebbe stata una passeggiata (non sono un esperto di sviluppo web ne tantomeno di CSS) e, soprattutto, non sono un grafico tongue-out ma ho deciso di provarci ugualmente.

Il primo passo è stato quello di riprendere confidenza con i CSS e per farlo, ho preso una skin già inclusa in SubText, l’ho copiata ed ho inziato a modificarmela, cambiando un po’ le immagini e dominspectormettendo pesantemente mani al CSS. A tale scopo, mi è tornato molto utile il DOM Inspector di Firefox (dato che la IE7 Developer Toolbar non ne vuole sapere di partire – ma su questo indagherò in un altro momento). 

Grazie ad esso infatti, è possibile ispezionare la propria pagina per capire quale elemento andare a “toccare”.

Devo ammettere che le prime prove non sono state rassicuranti. La struttura delle pagine non è proprio banalissima (almeno per me che per web programmo poco).

Ad ogni modo, dopo aver lavorato un po’ su una delle skin, ho ottenuto il primo risultato, il cui oldblogscopo principale è stato quello di prendere confidenza con la struttura delle pagine e con il CSS.

Completata questa prima fase, ho deciso di buttarmi a capofitto nella realizzazione di una skin completamente customizzata. E qui sono iniziati i dolori.

Subtext fornisce una skin di base chiamata Naked, il cui scopo è quello di fornire una base completamente naked“vuota” per poter sviluppare una skin personalizzata.

Prima di inziare la customizzazione, ho fatto un giretto on line cercando qualche skin da cui prendere spunto, approdando a questa, che ritengo molto carina.
Procedendo a copli di CSS e Paint.Net, sono riuscito a realizzare una pagina simile, con qualche personalizzazione, salvo poi scoprire svariati problemi di visualizzazione con browser diversi e, soprattutto, nelle diverse pagine (ed ho rimpianto tantissimo le care, vecchie tabelle tongue-out).

Il “colpo di grazia” è arrivato quando, dopo essere riuscito a creare una skin “decente”, provandola con IE7 la visualizzazzione era tutt’altro che buona Frown. Non essendo lo sviluppo web tra le mie priorità principali, e stanco di 2 giorni immerso tra i CSS, ho optato mio malgrado per la modifica di una delle skin esistenti. Dopo averle provate tutte, ho optato per la BlueBook che, come layout, era quella che più si avvicinava alla mia idea.

Anche in questo caso, sebbene le modifiche siano state più semplici rispetto alla modifica del Naked, ho dovuto fare svariati tentativi per arrivare ad un risultato decente, che è quello che c’è adesso on line. Non è ancora definitiva (ci sono delle cosette che ho intenzione di sistemare e di aggiungere), ma il risultato è accettabile Smile.

Magari non sarà la skin più bella del mondo ma … per il momento sono soddisfatto così Wink

Technorati Tags: , ,