OT: Alla ricerca dell'auto perduta

Stamattina esco di casa come di consueto e, appena fuori il giardino, noto qualcosa di strano: vedevo il cancello del giardino del mio vicino. Cosa alquanto strana in quanto, generalmente, di fronte al mio cancello c’è parcheggiata l’auto di mia moglie!

Nonostante l’annebbiamento mattutino (causato dalle ormai 4 ore di sonno), non c’è voluto molto a realizzare che “mi avevano fatto la macchina” (che, in gergo locale, vuol dire “mi hanno rubato la macchia”).

Da un lato c’era l’incazzatura (ho maledetto il ladro in 6 lingue diverse compreso l’Aramaico antico), dall’altro un po’ di sollievo in quanto l’auto è quella usata da mia moglie per girare in paese (quindi il danno economico non era eccessivo).

Fatto stà che mentre io ero in giro con mio cognato per l’iterminabile labirinto di stradine di campagna, nella speranza di ritrovare “l’oggetto asportato*”, mia moglie si è presentata al comando dei carabinieri locale per sporgere denuncia. E qui la (bella) sorpresa:

Moglie: “sono venuta a denunciare il furto della mia auto
Maresciallo: “che auto ha signora?
MO: “una xxxxx Bianca…
MA: “…tragata xx 123 xx ???
MO: “si…ma come lo sa?
MA: “l’hanno ritrovata i colleghi di Modugno** stamattina. Stavamo venendo da lei ad avvisarla
MO: [pensando] “sticazzi che efficienza!!!Stick out tongue

Alla fine, la macchina l’abbiamo ritrovata e portata a casa. Qualche danno c’è (a cui si aggiunge il carrattrezzi ed il rimessaggio) ma, tutto sommato, i danni sono contenuti.

*  Nota: asportato è il termine esatto riportato sulla denuncia
**Nota: paese a pochi KM da casa