Storia di un bonifico da Dimenticare

Ore 08:00: Squilla il telefono. VitoS mi dice che per effettuare il bonifico serve un codice firmatario che io non ho!
Ore 08:15: Squilla di nuovo il telefono. VitoS (che ha contattato l’assistenza del conto on line) mi riferisce che non abbiamo quei codici perchè non abbiamo richiesto l’opzione di operare sul conto corrente. RIFLESSIONE: se ti ho chiesto un conto corente ON LINE…CI SARA’ UN MOTIVO NO???
Ore 09:15: Vado personalmente in baca, perdo 15 minuti di coda + 5 per la compilazione del modello + 5 per l’inserimento dei dati nella procedura quando mi viene richiesto il bancomat. Ma come…devo fare un bonifico e vuoi il bancomat??? Ok…il bancomat è nell’uffico A, il codice è nell’ufficio B ( a 20km), lascio perdere per il momento.
Ore 13:00: Vado all’ufficio B, prendo il codice, vado nell’agenzia della banca vicino al mio ufficio (B), rifaccio la procedura e mi dicono che il bancomat NON E’ ATTIVO e che per attivarlo devo recarmi all’agenzia che lo ha emesso! MA COME!!!! I soldi possono prenderli da ogni agenzia…MA IL BANCOMAT PUO’ ATTIVARLO SOLO QUELLA CHE LO HA EMESSO?
Ore 13:30: Torno nell’agenzia di stamattina, perdo 2 minuti in coda, 10 per attivare il bancomat, 5 per fare questo diavolo di bonifico.

Alla faccia dell’efficenza Sad