[#wpdev] Speech API: i 3 passi per l’implementazione

Nel precedente post, abbiamo dato un primo sguardo alle Speech API ed ai 3 livelli di interazione. Ma cosa dobbiamo fare per implementare queste funzionalità nelle nostre applicazioni?

Innanzitutto, se vogliamo fornire ai nostri utenti la possibilità di aprire l’applicazione usando un comando vocale (e sarebbe un errore non farlo), abbiamo la necessità di “programmare” il livello denominato Voice Commands.

Riprendendo l’immagine di esempio:

IC626240

possiamo notare che i Voice Commands sono esterni all’applicazione. Ed è ovvio che sia così, dato che la nostra applicazione deve essere ancora avviata e l’avvio deve essere eseguito usando appunto un comando vocale.

Per “programmare” i Voice Commands, dobbiamo utilizzare un file denominato VoiceCommandDefinition. Questo file conterrà tutte le informazioni necessarie ad istruire il sistema operativo affinché, in presenza di un input vocale, sappia esattamente quale applicazione lanciare, dove indirizzare l’utente ed eventualmente quali parametri inviare all’applicazione.

Vedremo nel dettaglio questo file nel prossimo post.

Una volta creato il file VCD, sarà necessario registrarlo a livello di sistema operativo. La registrazione viene effettuata dalla nostra applicazione e sebbene si tratti di una operazione molto semplice, bisogna prestare molta attenzione e gestire (bene) le eventuali eccezioni, La mancata registrazione di questo file ha, come ovvia conseguenza, l’impossibilità di programmare i Voice Commands e, di conseguenza, di limitare l’interazione vocale con la nostra applicazione.

Il terzo step è quello di gestire i l’interazione vocale all’interno della nostra applicazione. Innanzitutto dobbiamo gestire l’evento di apertura dell’applicazione effettuata attraverso i Voice Commands. Successivamente, in funzione di quelle che sono le funzionalità che vogliamo implementare, dobbiamo eventualmente gestire il riconoscimento vocale ed il text-to-speech.

Ricapitolando, al fine di implementare il riconoscimento vocale nella nostra applicazione, dobbiamo:

  1. creare il nostro VoiceCommandDefinition file
  2. registrarlo
  3. gestire l’apertura dell’applicazione attraverso i Voice Commands

Nei prossimi post vedremo, nel dettaglio, tutti i passi, a partire dalla realizzazione del file VCD.

,